Torna all'elenco delle chiese
Mappa

Chiesa di S. Nicola dei Prefetti, la storia

Home

E' detta, per le sue ridotte dimensioni, S. Nicolino. La chiesa, che secondo la tradizione risale ai tempi di Papa Zaccaria (741-752), è conosciuta fin dal XII secolo con l’appellativo de prefecto, in riferimento al vicino palazzo dei Di Vico (oggi palazzo di Firenze), famiglia che nei vecchi manoscritti è detta anche dei Prefetti, per aver assunto la carica della prefettura cittadina da Pietro Di Vico nel 1297 a Giacomo Di Vico nel 1485. I documenti più antichi che menzionano la chiesa risalgono al XII secolo. Nel 1567 Pio V concesse la chiesa ai Padri Domenicani di Santa Sabina, i quali intrapresero la ricostruzione dell’edificio inglobandolo all’interno del nuovo convento. i lavori iniziarono nel 1582 e proseguirono fino al 1730. A metà dell’Ottocento nuovi restauri portarono al rifacimento del presbiterio e alla nuova decorazione interna. Dal 1927 la chiesa è officiata dai Missionari Oblati di Maria Immacolata. La facciata della chiesa è inglobata tra due ali del convento, ed mostra nella facciata un medaglione in stucco con il beato Pio V .