<<<   La Zisa   Foto  1/8   Home >>>

Il palazzo della Zisa, concepito come dimora estiva dei re nell’intorno del 1165 , rappresenta uno dei migliori esempi del connubio di arte e architettura normanna con decorazioni e ingegnerie arabe. I suo nome deriva dall'arabo al-ʿAzīza, ovvero "la splendida", e sorgeva fuori dalle mura della città di Palermo, all'interno del parco reale normanno che si estendeva con splendidi padiglioni, rigogliosi giardini e bacini d'acqua. Rimasta inalterata fino al XVII secolo, subì dai vari proprietari che si sono succeduti una serie di interventi non sempre appropriati che ne minarono anche la stabilità. Caduto in rovina per anni, ha recentemente subito una profonda opera di restauro ed è ritornato splendido.